Lettiera del gatto: ecco come pulirla per evitare cattivi odori in giro per casa

Ecco qualche idea giusta per pulire la lettiera del vostro gatto, cosi da evitare di avere cattivi odori sparsi per la casa: la soluzione non è difficile.

Avere un animale domestico in casa non è un particolare da poco. Il gatto, ad esempio, animale amato da tantissime persone, è sempre un grande impegno. Tra le tante accortezze, ad esempio uno dei principali problemi che i proprietari dei gatti devono sempre affrontare è la gestione della lettiera, indispensabile per la vita del felino all’interno delle mura domestiche

Lettiera gatto come pulirla per evitare cattivi odori
Come eliminare i cattivi odori dalla lettiera dei gatti -recensionionline.it

La prima cosa da tenere a mente è sempre la scelta delle lettiera giusta, quella che possa garantire la non fuoriuscita di odori. E sul mercato ne esistono davvero diverse e di tante qualità, come: la lettiera agglomerante, non agglomerante, a base di silice e biodegradabile.

Ovviamente, anche su questo, la scelta dipende tanto per cominciare dalle idee e dalle preferenze personali e poi anche dalle esigenze del vostro animale domestico. Quindi entriamo nel particolare e scopriamo quali sono gli step di cui tenere conto.

Lettiera gatto: ecco gli step necessari per la pulizia approfondita

Prima cosa fondamentale da tenere a mente è quella di tenere sempre la lettiera pulita in modo regolare e quindi eliminare i rifiuti almeno una volta al giorno e sostituire la lettiera almeno ogni 7/10 giorni così da avere l’aerea sempre igienizzata. Altro step importante da non dimenticare è pulire le pareti della lettiera con un detergente specifico in modo da eliminare tutti i residui di escrementi, che magari per distrazione possono restare all’interno.

lettiera cattivi odori
Cosa fare per evitare che la lettiera puzzi -recensionionline.it

Altro passaggio è quello di cercare dei detergenti che siano formulati apposta per eliminare gli odori che possono essere sgradevoli, così da avere un ambiente sano per il proprio gatto. Al loro interno sarebbe il caso che avessero enzimi che possano neutralizzare gli odori e non siano tossici per il vostro animale che ricordiamo avere anche un forte olfatto davvero molto sensibile.

Infine, un particolare da non sottovalutare è quello della posizione della lettiera stessa. In linea di massima il suo posto dovrebbe essere sempre quello di una zona ben ventilata e quindi lontana da fonti di calore e umidità che possono aumentare gli odori. E non è finita qua, una grande accortezza dovrebbe essere quella di posizionare la lettiera non vicino a dove il gatto mangia o dorme, poiché questo potrebbe scoraggiarlo dall’usarla.

Impostazioni privacy